Pubblicato il

Quando l’amore si trasforma in immagine

Riva Mare Livorno

È proprio vero che le immagini valgono più di mille parole. Si è detto moltissime volte nel corso degli anni ma può capitare di averne una chiara testimonianza solo quando lo sperimenti direttamente sulla tua pelle. A me è capitato pochi giorni fa, facendo una passeggiata lungomare a Livorno, poco prima che un oceano d’acqua impazzita travolgesse giovani vite e migliaia di case.

Ero immersa nei miei pensieri quando all’improvviso i miei occhi si sono posati su una coppia, tranquillamente seduta su delle poltroncine da regista in riva al mare. I loro volti non si sono concessi al mio sguardo, dato che li ho sorpresi di spalle, così ho potuto solo immaginare come fossero quelle due persone.

Ci stavamo avvicinando all’ora del tramonto e probabilmente anche loro – avevano avuto la mia stessa idea – erano venuti ad ammirare le tonalità calde del sole quando si tuffa in mare per andare a riposarsi. Ho sentito l’urgenza di immortalare questa scena dopo che aveva suscitato in me una sensazione di disarmante tenerezza.

Dalla loro postura leggermente incurvata ho ipotizzato che questi signori fossero un po’ su con l’età, il volto disegnato da qualche ruga e le mani piene di nodi. Dai loro cappelli era facile intravedere qualche filo argentato.

Probabilmente anche la loro vita era sulla via del tramonto, ma non per questo meno interessante. Stavano osservando il mare, uno spazio senza confini, avvolti dall’odore aspro di salsedine. Lì, da soli, fermi e in silenzio perché evidentemente non c’era bisogno di tante parole.

Pochi e semplici gesti mi avevano fatto intendere che tra loro ci fosse una certa intimità. Così mi è piaciuto pensarli coniugi, complici, amanti e amici.

Fino a quel momento il mio concetto sull’amore è stato molto confuso ma inaspettatamente vedere scorrere davanti a me una scena del genere mi ha aiutato a capirlo meglio. Oggi per me l’amore è racchiuso proprio nell’immagine di quei due sconosciuti in riva al mare. Alla prossima!

Pubblicato il

Tuffarsi tra i colori dell’estate 2015

L’estate è ormai alle porte anche se il clima fa ancora qualche capriccio! Comunque la Corte Fiorita si prepara ad accogliere la stagione nel migliore dei modi con una nuova collezione di articoli. Conchiglie, madrepore, rami e stelle marine fanno da sfondo a teli mare, cuscini con pesci e coralli, lanterne con manici in corda.

imageI colori dominanti sono il blu cobalto e il rosso corallo ma anche quello che è stato definito una tra le dieci nuances di moda di quest’estate 2015, il Lucite Green.

image

image

Un verde dal sapore di menta, così testualmente presentato da Pantone (società leader nel mondo dei colori), che può essere abbinato felicemente con molti altri colori senza perdere in eleganza e raffinatezza. Piatti a forma di conchiglia,  alzatine per torte, tutto rigorosamente in Lucite Green, sono un’idea sfiziosa per arredare la tavola estiva con un’impronta di pura freschezza e rilassatezza. D’altronde estate significa anche staccare, se possibile, la spina dalla frenesia quotidiana. Un po’ di relax fisico e mentale non fa mai male!

image