Pubblicato il

Cartolina del mese: Sanremo

Questo mese siamo in Liguria. Sosta a Sanremo, la città dei fiori e della canzone per antonomasia. È piacevole girovagare in lungo e in largo per la città, soprattutto a piedi.

Cartolina da Sanremo

Partendo dal suo cuore pulsante, la sempre affollata Via Matteotti, si possono ammirare le vetrine e, perché no, cadere qualche volta in tentazione, fermarsi per un caffè a uno dei tanti bar e magari farsi anche un selfie di fronte all’ingresso del celeberrimo Teatro Ariston, scenario del festival della canzone italiana da ormai più di mezzo secolo.

Sanremo

Non potrete, poi, farvi sfuggire una visita a un’altra gloria della città, il Casinò Municipale, splendida costruzione di inizio novecento. Il Salone Principale e la Sala Liberty con Soppalco sono la testimonianza di un fascino passato ma che comunque vuole essere ricordato e tramandato.

Sanremo

L’eleganza degli arredi, l’oro nelle finiture dei fregi e i maestosi lampadari in vetro soffiato veneziano mantengono inalterata l’atmosfera retrò dei vecchi tempi. All’inizio dello scorso secolo il Casinò era frequentato da sovrani, scrittori e artisti attratti dal gioco, ovviamente. Oggi è decisamente più alla portata di tutti. Proprio a questo cambio di rotta è da attribuire la preoccupante invasione delle slot machine. Non fatevi ammaliare dalle dinamiche insidiose del gioco ma percorrete, piuttosto, almeno un tratto di Corso degli Inglesi, una delle più belle strade residenziali, caratterizzata da un susseguirsi di ville Liberty con giardini lussureggianti.

Sanremo

Poi, fermatemi verso l’ora del tramonto lungomare e sedetevi a un tavolo del Victory Morgana Bay, un locale che non ha niente da invidiare a quelli delle località vicine decisamente più modaiole, come Montecarlo e Saint Tropez. Nella forma richiama una grande barca  mentre una cupola con la volta stellata funge da soffitto.

Victory Morgana BaySorseggiate uno dei favolosi drink dai colori succosi sulla terrazza panoramica e se non avete fretta di partire, fermatevi pure per la cena. La qualità del cibo e il servizio dello staff sono superlativi. Alla prossima!

Victory Morgana Bay

P.S. Per la cartolina di questo mese sento il dovere di ringraziare una cara amica, che con i suoi inseparabili amici pelosi, Nanà ed Enea, mi ha accompagnato alla scoperta di una città a misura d’uomo, dinamica e perfettamente funzionale. Una destinazione ideale per concedersi una seconda possibilità, proprio come ha fatto lei. Grazie B. per la tua cordiale ospitalità!

Pubblicato il

London forever young!

Londra è una città in continuo fermento, ricca di storia, ma, al tempo stesso, all’avanguardia e in grado di anticipare le nuove tendenze. Dopo ben venti anni dalla mia prima trasferta londinese ci sono tornata più che volentieri lo scorso maggio per rendermi conto di come fosse cambiata. Ero certa che a Londra avrei trovato energia e ispirazione. Infatti non mi ha assolutamente deluso sotto questo aspetto anzi…Sentivo la reale esigenza di poter trascorrere qualche giorno di vacanza in una città cosmopolita, eclettica e dinamica. Londra non poteva essere che la scelta migliore! L’occasione principale per una nuova visita è stata dettata, a dire il vero, dal desiderio di visitare  il Chelsea Flower Show, la più grande esposizione floreale della Gran Bretagna. Un vero tripudio di colori e profumi! Un’ esperienza indescrivibile per tutti gli appassionati di fiori e giardini.

Chelsea Royal Hospital

Il Chelsea Royal Hospital, oggi una casa di riposo per anziani soldati inglesi. Nei giardini che circondano l’edificio si tiene dal 1913 l’annuale Chelsea Flower Show.

Chelsea Flower Show 2014

Vere opere d’arte floreali nell’edizione 2014.

Chelsea Flower Show 2014

Grandi strutture ovali in ferro ricoperte di fiori.

Nel Great Pavillon lo stand che mi ha particolarmente entusiasmato per l’originalità è stato quello di Waitrose/National Farmers’ Union con la supervisione della pluripremiata stand designer Penny Riley. Un perfetto connubio di frutta, verdura e fiori del territorio abbinati in una sorprendente armonia cromatica. Senza dubbio la scenografia migliore!

La Corte Fiorita Cartolina Floreale

La Corte Fiorita Cartolina Floreale

La Corte Fiorita Cartolina Floreale

Una magnifica esposizione di tutti i prodotti locali coltivati durante tutto l’anno.

Dopo questa memorabile esperienza ho cercato di assaporare la vita dei veri Londoners vagando per i vari quartieri, ciascuno con una propria identità ben distinta. Ovviamente mi sono dedicata anche a un po’ di shopping poiché ammaliata dalle splendide vetrine sia delle piccole boutique che dei grandi magazzini. Un’autentica scoperta è stata entrare per la prima volta da Liberty a Regent Street, un grande magazzino tra i più eclettici e innovativi di Londra. Esiste dal 1875 ma, a dispetto del suo profilo storico (la sua facciata è unica), offre prodotti all’avanguardia. Salendo per le scale di legno ai vari piani mi sono soffermata a lungo ad ammirare gli articoli per la casa e il giardino. Grande ricerca e gusto ineguagliabile nella proposta dei prodotti.

Liberty LondraUno degli ingressi di Liberty con un bellissimo negozio di fiori.

                                                          Liberty Londra
Liberty Londra
imageEnorme lampadario a cascata con gocce di vetro cristallino.

Non è mancata una sosta dal famoso Harrods, non una novità per me perché vi ero già stata nel mio precedente viaggio, ma sempre una sosta obbligata perché non un semplice magazzino bensì una piccola metropoli. Non esiste al mondo niente di equiparabile. Una delizia per i sensi addentrarsi nelle sue Food Halls e fermarsi per la pausa pranzo da Mango Tree, un corner delizioso dove assaggiare degli ottimi ravioli al vapore ripieni di verdure. Dopo questa breve vacanza Londra mi piace ancora di più. È una tra le città europee più belle in assoluto, piena di tradizione e allo stesso tempo nuovi stimoli. Trovi sempre qualcosa da fare, quindi è davvero difficile annoiarsi. È inesauribile!