Pubblicato il

Siamo già a Ferragosto?

Con la solita velocità a dir poco vertiginosa, ci ritroveremo tra due giorni a metà del mese più caldo dell’anno. Che sia al mare ad abbrustolirsi sotto il sole o in montagna cullati dai suoni della  natura, alla Corte Fiorita non resta che augurare a tutti i follower uno splendido Ferragosto. Come tradizione vuole, lo fa a modo suo, secondo il proprio stile, chiamando in soccorso delle amiche un po’ speciali. Gracidano ma sono deliziose e molto affettuose. Insieme alle cicale e alle lucciole non si stancano mai di farci compagnia nelle giornate estive. Non hanno ancora un nome ma si fanno già riconoscere. Sono le splendide rane di Franz Porcelain,  veri pezzi da collezione per tutti i frog-addicted come chi sta scrivendo. Date un’occhiata al sito perché merita davvero.

               Buon Ferrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrragosto. Alla prossima!

 

Franz Porcelain Frogs

 

Indirizzi utili

www.franzcollection.com

http://www.messulam.net/it/franz.html

 

Pubblicato il

Scatole floreali: la nuova tendenza del floral design

Hai un invito a cena? Devi festeggiare una ricorrenza importante oppure vuoi sorprendere la persona che ami con un’idea semplice ma affascinante che arrivi dritta al cuore? Non ti preoccupare. Oggi tutto è possibile, soprattutto se si abita a Milano. Qui il dinamismo creativo si alimenta ogni giorno e tutto ciò che è nuovo attira subito l’attenzione. Da questa città è nato pochi mesi fa il progetto di due negozi online, One Million Roses e Ophelia Milano. Due atelier creativi che confezionano raffinate decorazioni di fiori freschi in eleganti box. Scatole floreali di forte impatto scenografico per un regalo difficile da dimenticare. Allora conosciamoli più da vicino.

Ophelia Milano

Atelier 100% online che realizza composizioni floreali in cappelliere di carta impermeabilizzata. Ogni creazione può essere personalizzabile, dalla tipologia di fiore scelto al colore e alla dimensione della scatola. Le composizioni possono essere ordinate con un semplice click e saranno direttamente consegnate a casa entro 24-48 ore, possibilmente anche in bicicletta, perché il rispetto della natura è una prerogativa assoluta. Attualmente questo servizio è attivo a Milano, Roma e Siracusa ma l’obiettivo futuro è quello di poter coprire tutte le città d’Italia. Chi riceve in dono la scatola di fiori, non dovrà fare altro che aggiungere un pò d’acqua nell’apposita carta che li contiene. Successivamente i contenitori potranno essere riutilizzati come  portavasi o come  portaoggetti.

Fiori in cappelliere

One Million Roses

Primo negozio virtuale in Italia che offre magnifici bouquet di rose in una palette di 12 colori (con una Luxury Collection di rose blu, Tiffany, nere e oro dipinte a mano) in lussuosi box. Il marchio distintivo sta proprio nel packaging originale. Una confezione, che ricorda un po’ una cappelliera, in cartone pesante, disponibile in tre colori e diverse misure.

scatole floreali

Ogni composizione floreale può essere personalizzabile per le occasioni speciali, magari inserendo gli anni che il/la festeggiata compie oppure le iniziali dei nomi degli sposi.

Scatole floreali

Scatole floreali

Sul sito di One Million Roses sono disponibili tutti i consigli per mantenere il più a lungo possibile inalterata la freschezza dei fiori. Gli ordini si effettuano esclusivamente online e per il momento il servizio è attivo solo a Milano e dintorni. Nel catalogo delle proposte ci sono anche le rose stabilizzate, che fanno parte della Endless Collection. Di che cosa si tratta esattamente? Sono rose che conservano intatta la loro bellezza per più di un anno, grazie a un processo di crescita stabilizzato nel quale i fluidi naturali della rosa vengono sostituiti da una soluzione di glicerina, acqua e coloranti. Così la rosa mantiene la sua morbidezza, il suo colore vivace e la sua consistenza serica per lungo tempo.

Facendo un giro su Pinterest alla ricerca di spunti creativi c’è davvero un’infinità di immagini di scatole floreali. Anche Jane Packer, floral designer inglese di fama mondiale, grande visionaria o meglio influencer, per usare un termine oggi tanto di moda, è stata una tra le prime a proporre fiori all’interno di contenitori insoliti come cesti di vimini.

Jane Packer

Come a voler sottolineare il concetto che, ovunque si dispongano o si presentino, i fiori sono sempre creazioni divine. Proprio come diceva  Christian Dior. Alla prossima!

Packaging scatole floreali

Collage foto:

www.illony.com

Pubblicato il

Christmas 2016: Ispirazioni e Tendenze (Parte 3)

2017

Tra qualche ora il 2016 calerà definitivamente il sipario e il nuovo anno sarà come sempre accolto con i migliori auspici. La lista dei buoni propositi per il 2017 è già compilata con l’amara certezza, però, che tra pochi giorni sarà dimenticata in qualche cassetto o addirittura vergognosamente disonorata. Comunque oggi è S. Silvestro, inutile tediarci sul futuro. Tanti saranno già affaccendati attorno ai fornelli per preparare piatti prodigiosi e tentare anche le papille gustative più pigre. Il cibo rimane il re indiscusso di tutte queste giornate di festa, ma anche la cornice in cui viene presentato non è da considerarsi marginale. La decorazione della tavola gioca un ruolo molto importante, può stupire, far sognare e creare il magico “Effetto Wow”. Non indugiamo, permettiamoci di osare con colori, forme e materiali in accostamenti audaci, purché vengano rispettati il carattere e lo stile della casa. La decorazione è come un abito su misura, si crea ad hoc. La Corte Fiorita vi saluta con alcune proposte di stile per la mise en place di questa sera con l’augurio che tutti i follower possano trascorrere un indimenticabile momento conviviale con le persone più care e salutare il nuovo anno con il cuore colmo di speranza per un domani sempre migliore. Alla prossima, o meglio al 2017!

Mise en place dark

La mise en place dark è di grande tendenza. Il nero si consacra come nuovo bianco e ha la capacità naturale di esaltare il colore del cibo.

Un runner floreale al centro della tavola, frammisto a candele, conferisce un tocco sofisticato.

Gold

La mise en place in cui domina il bianco candido con bagliori dorati, dalle bordature ricamate dei piatti alla posateria.

Tutto avvolto in una polvere di stelle!

Luxury

La tavola in sfolgorante abito da sera. Tovagliati effetto mosaico con sfumature perlacee, sottopiatti con venature dorate, bicchieri lavorati, specchi e un accento di rosso acceso.

Very glamour!

Happy New Year

2017

Idee divertenti e scintillanti per allestire il corner dedicato al tradizionale brindisi, momento clou della serata.

Effetto Wow garantito!

Pubblicato il

Le luminarie di Londra: un Natale a suon di luci

A Londra il Natale comincia con largo anticipo, già molto prima del 25 dicembre. La prima settimana di novembre tutti gli inglesi aspettano trepidanti il giorno dell’accensione delle luminarie, che sancisce l’inizio ufficiale delle festività natalizie. Quest’anno è stato il 6 Novembre 2016. Da quel giorno le principali via dello shopping sfoggiano i loro abiti più scintillanti. Un interminabile reticolato di led a luce fissa o alternata e installazioni artistiche sorprendenti riescono a trasformare lo spazio in un infinito caleidoscopio emozionale. Luce come calore; luce come emozione; luce come vita. Mai come in questa occasione speciale le vie centrali si animano, avvolgendo i passanti in una girandola di paillettes e brillantini.

London

Uno spettro infinito di scenografie anticipa l’atmosfera di festa che da qui in avanti tutti potranno respirare. Londra si trasforma in un mondo incantato dove angeli con ali maestose si librano in volo come per magia su Regent Street, gigantesche palle di neve dorate e stelle dai riflessi argentei fluttuano lungo Oxford Street, colorate piume di pavone volteggiano nella lussuosa Bond Street e luci coloratissime, ispirate alla musica e ai rivoluzionari anni Sessanta, ravvivano Carnaby Street. Ci sono sempre più di mille motivi per visitare Londra. Venirci per Natale, poi, è davvero un’esperienza imperdibile. Siete ancora in tempo fino all’8 gennaio 2017, giorno in cui questa galleria a cielo aperto di sculture luminose si spegnerà fino al prossimo anno. Londra è una di quelle poche città che racchiude la potenza misteriosa di una città sognata: ci arrivi e ti stupisci che esista davvero. Alla prossima!

Pubblicato il

Christmas 2016: Ispirazioni e Tendenze (Parte 2)

In questo periodo dell’anno la bellezza della natura bussa alla mia porta e io sono lieta di accoglierla in tutto il suo trionfale splendore. Mi mostra orgogliosa i suoi doni. Bacche, muschio, rami e pigne a volontà che, con i loro caldi e avvolgenti colori autunnali, ravvivano gli spazi domestici. Questi elementi naturali, perfetti comprimari dei fiori nelle decorazioni, aggiungono una nota di grande fascino perché non ci dobbiamo mai dimenticare che, proprio da una semplice passeggiata nel bosco, è possibile trarre gli spunti e le suggestioni più strabilianti.

bacche rosse

aboutgarden.it

Creazioni artistiche  naturali, composte da rami intrecciati di nocciolo contorto e cinorrodi di rose. La ghirlanda è stata ideata da Simonetta Chiarugi, penna eccellente del blog aboutgarden.

Le bacche ornamentali

Bacche rosse
Sono perle di colore nelle composizioni autunnali, affascinanti nelle loro forme sferiche, allungate e a grappolo. Nuance succose tra il rosso ciliegia e l’arancione scuro. Ne esistono tantissime varietà. Sono una delle espressioni più variopinte e divertenti della natura. Ecco un elenco di quelle più apprezzate dai floral designer (disponibili spesso sul mercato come fiore reciso):

  • Berberis dictyophylla;
  • Cinorrodi di rosa canina;
  • Cotoneaster (franchetii, horizontalis, conspicuus “Decorus”);
  • Malus (Red Sentinel e Professor Sprenger);
  • Hypericum (“Elite Espanola”, “Chocolate Attraction”, “Miracle Attraction”, “Magical Beauty”, “Magical Red Star”, “Elstead”);
  • Euonymus latifolius;
  • Pyracantha (“Golden Charmer”, “Mohave”, “Orange Glow”);
  • Sorbus (decora e commixta);
  • Nandina domestica;
  • Agrifoglio o Ilex acquifolium;
  • Biancospino o Crataegus;
  • Aronia melanocarpa “Morton”.

 

Bacche rosse

 

Il muschio

È una specie di velluto vegetale che si presta perfettamente a rivestire vasi o ricoprire sfere e ghirlande di oasis. Il muschio è il principe del sottobosco e sta diventato di gran moda anche nelle composizioni floreali.

Lichene naturale stabilizzato

Sfere di oasis ricoperte con morbido lichene nordico stabilizzato, nelle colorazioni bianco-grigio e verde lime, foglie di alloro, leccio, pioppo bianco ed elaeagnus angustifolia.

Grazie alle sue sfumature cromatiche il muschio è capace di creare un’atmosfera evergreen agli ambienti, una tinta oggi più che mai in gran spolvero, poiché il verde, o meglio il Greenery, è stato eletto dal Pantone Color Institute, accreditata istituzione statunitense, colore dell’anno 2017. Una palette cromatica giovane, luminosa, carica di vita e con un forte richiamo alla natura che rinasce a ogni primavera. Quindi, come posso concludere uno degli ultimi post del 2016 se non con l’augurio a tutti i follower che il prossimo anno sia un anno di frizzante entusiasmo, brillante rinascita e stimolante riscoperta. Alla prossima!

Mossmania

Mossmania

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato il

Christmas 2016: Ispirazioni e Tendenze (Parte 1)

Siamo ormai in pieno clima natalizio. Il mese di Dicembre è il periodo migliore dell’anno in cui chi è dotato di creatività ha a disposizione tutti gli ingredienti per realizzare progetti decorativi che possano risvegliare ricordi o accendere nuove magiche emozioni. La casa si fa teatro, si veste di luce e viene inondata di caldi profumi e melodie senza tempo.

Natale Ispirazioni e Tendenze

L’aroma indistinguibile di biscotti al pan di zenzero appena sfornati, il sentore resinoso dell’abete addobbato che sparge i suoi aghi dappertutto (a meno che non si scelga la versione artificiale, talvolta meno scenografica ma certamente più ecologically-friendly), nastri, candele e ghirlande si coniugano perfettamente in un’atmosfera fiabesca che incanta i bambini ma anche gli adulti. In tema di décor l’oro rosa, Rose Gold, è sicuramente tra i colori di tendenza del Natale 2016, da abbinare piacevolmente a nuance più iconiche come l’argento e l’oro giallo, per un effetto scenografico elegante e sofisticato.

Trend Color 2016

Il colore rosso mantiene, tuttavia, il primato assoluto accanto al bianco, che ricorda il candore della neve. Le tinte naturali stanno, nel frattempo, riscuotendo un grande successo. Sono quelle sfumature che richiamano le tonalità di elementi come il legno, le pigne e la corteccia.

Scandinavian Design

Materiale decorativo perfetto da legare, plasmare e intrecciare per realizzare anche decorazioni fai da te con innesti di stile nordico. Ogni casa racconta la propria storia e pretende un lifestyle su misura. Ciò che conta di più è l’armonia, l’equilibrio di forme, colori, suoni e profumi perché non si deve mai dimenticare che il Natale è prima di tutto un’esperienza sensoriale. Alla prossima!

Pigne, rami e corteccia

Le immagini dei quattro collage sono tratte da Pinterest.

Pubblicato il

Country & Garden Show in Versilia

Mostra Mercato Versilia

Il mio tour primaverile alla ricerca di cose belle continua. Dopo aver raccontato la fiera della vanità al mercatino del Forte, la domenica del 1 maggio 2016 è stata la cornice ideale per visitare il Country & Garden Show nella villa e nel parco La Versiliana a Marina di Pietrasanta. Una mostra mercato, ormai giunta alla XVI edizione, che richiama ogni anno tutti gli amanti del “vivere country”, all’insegna della natura e dei piaceri genuini. Tutto ciò che fa stile campagna è la chiave d’accesso alla manifestazione.

Country Garden Show 2016

Oggettistica e complementi d’arredo per la casa e per il giardino si coniugano ai colori e profumi di fiori e piante in una raffinata sintonia. Eventi come questi sono sempre fonte inesauribile di magiche ispirazioni creative, hai la possibilità di conoscere abili artigiani, misurarti e condividere nuove idee con chi parla il tuo stesso linguaggio estetico. Mi sono aggirata con la mia solita vena curiosa tra gli espositori, a mio dire accuratamente selezionati. Sono rimasta rapita dall’allestimento floreale dello stand di Hortus Contemporaneo per aver ricreato magistralmente la gioia bucolica in un’atmosfera sospesa nel tempo. Un vecchio carretto di legno straripante di fiori, distribuiti quasi in maniera disordinata e forse proprio per questo di grande impatto visivo.

HortusContemporaneoCapezzanoPianore

La creatività della giovane Flower Designer Eleonora Latella, titolare del negozio Arte&Fiori, mi ha piacevolmente stupito. Una scoperta gradita! Un merito le va certamente riconosciuto per l’originalità e l’amore che riversa in tutto quello che crea. Ghirlande di tuia (Thuja) e nastri di iuta, decorazioni floreali con erbe aromatiche e piante grasse, articoli sfiziosi e ricercati. Ideali da offrire in dono oppure per arredare un angolo della propria casa. Ammirare il suo piccolo e delizioso stand con quei coniglietti in stoffa e legno, quelle carote di rami intrecciati appese qua e là, è stato come proiettarmi nella fiaba del coniglio Peter della scrittrice inglese Beatrix Potter.

CountryGardenShow2016

Tanta fantasia, estro e nessuna paura di osare ovunque regni il gusto. Tirando le somme conclusive definirei questa giornata rigenerante e stimolante perché questo è l’effetto che fa la creatività. Ce ne vorrebbero più spesso di giornate come queste. Non è vero? Alla prossima!

Pubblicato il

Spring is in the air

Spring, Blossom, Poetry

Da una manciata di giorni è finalmente iniziata la primavera, la stagione del risveglio, della rinascita e del clima piacevolmente mite.   Ogni anno il 21 marzo richiama immancabilmente alla mia mente quella canzoncina, Mattinata Fiorentina, imparata da piccola a scuola e mai più dimenticata:

È primavera… svegliatevi bambine
alle cascine, messere Aprile fa il rubacuor.
E a tarda sera, madonne fiorentine,
quante forcine si troveranno sui prati in fior.

Quindi, ormai da decenni, questa melodia sancisce il mio inizio della bella stagione. È appena trascorso il giorno di Pasqua e sta per volgere al termine anche la Pasquetta, giornata dedicata alle scampagnate tra amici e gite fuori porta. Per fortuna il tempo sembra essere stato piuttosto clemente. Non importa aver fatto chissà cosa, l’importante è aver trascorso questi giorni di festività liberi e in compagnia di chi si ama. Questo è l’augurio della Corte Fiorita Blog. Semplice ma in fondo non così scontato con i tempi che corrono!

Mazzo Fiori

Pubblicato il

8 Marzo 2016: dalla parte delle donne

 

 

Non serve un giorno per festeggiare, ma qualsiasi momento, quando

ne abbiamo voglia e soprattutto senza aver paura, poi,

di tornare a casa da sole.

Ogni giorno è la festa delle donne e degli uomini

che fanno valere i veri valori!

                                                                          La Corte Fiorita Blog

Pubblicato il

lacortefiorita.com: Work in Progress!

image

Prima di tutto mi sembra necessario dovermi scusare con i miei pochi ma preziosi followers per la lunga assenza dal mio blog. Non sono stata molto attiva in questi ultimi due mesi perché completamente fagocitata da uno stravolgimento professionale. Ormai che il traguardo è stato raggiunto, posso comunicare, non senza un po’ di rammarico, che la mia avventura di sei anni alla Corte Fiorita si è conclusa definitivamente l’ultimo giorno del 2015, pochi giorni fa dunque.

image            image

Una decisione maturata nel tempo, congelata per un periodo ma poi divenuta inevitabile quando mi sono accorta che l’impegno e i sacrifici per questo mio progetto non erano giustamente ricompensati. Di conseguenza l’entusiasmo e l’energia creativa si sono assopite. Evidente segnale che dovevo intraprendere una nuova strada, tuttora incerta ma non priva di stimoli creativi.

image
Di fronte alle novità sono sempre molto reticente ma paradossalmente ciò che è nuovo sprigiona in me un senso inspiegabile di leggerezza che raramente avverto. Forse perché non posso mai prevedere cosa potrà succedere! Ogni esperienza, giusta o sbagliata, ha rappresentato una fase formativa nella mia storia di vita. Non posso dire di avere rimpianti in quanto almeno ci ho provato! Il mio unico desiderio di adesso è quello di poter raggiungere un pizzico di tranquilla serenità in primis con me stessa, dedicarmi a qualcosa che mi entusiasmi ancora e possa essere un antidoto a quel senso di amara rassegnazione, incompiutezza e fallimento che a volte mi perseguita. Certamente il mio blog continuerà, anzi gli dedicherò molto più tempo, farò un restyling per renderlo più accattivante e poi sempre nuovi articoli di lifestyle e non solo!

image
Il mio blog ringrazia ma lascia lacortefiorita.wordpress.com con un nuovo indirizzo lacortefiorita.com e contenuti sempre più aggiornati. Con l’augurio che il nuovo anno ci riservi solo il meglio, mi sembra doveroso concludere questo primo post del 2016, ripercorrendo la storia della Corte Fiorita attraverso alcune immagini che ricorderò sempre con piacere e magari in futuro anche con un po’ di nostalgia! Buona visione e continuate a seguirmi su lacortefiorita.com.