Martedì scorso mi sono voluta concedere una gita di qualche ora a Parma  perché  non volevo perdermi la 37a edizione autunnale di Mercanteinfiera (mercanteinfiera.it), la più importante fiera internazionale di antichità, modernariato e oggetti da collezione che ogni anno attira migliaia di visitatori. Questa volta posso finalmente dire: <<Anch’io ci sono stata!>>.

Mercanteinfiera autunno 2018

Ho avuto l’impressione di compiere un entusiasmante viaggio nel tempo attraverso oggetti curiosi e pezzi introvabili. Mi è bastato fare un rapido giro tra gli stand di alcuni espositori (ce ne sono circa 1.000) per rendermi conto dell’inesauribile varietà degli articoli presenti e ovviamente mi è risultato impossibile tornare a casa a mani vuote. Ceramiche preziose, tessuti ricercati, ventagli da collezione, dischi in vinile, juxe-box dai colori sgargianti, le iconiche affettatrici Berkel, borse vintage, orologi griffati, argenti pregiati e chi ne ha più ne metta.

Mercanteinfiera autunno 2018

 

Mercanteinfiera autunno 2018

Inoltre ho avuto occasione di visitare la sezione speciale  Archi&Parchi (Pad. 5),  dedicata all’arredo antico da esterno: vasi, statue, gazebi, fontane, panchine a fare da cornice a un allestimento caratterizzato da irresistibili fragranze esperidate. Per me uno spazio formidabile dove cogliere spunti e suggestioni per un futuro progetto che ha a che fare con il mio giardino e mi auguro possa presto realizzarsi.

Mercanteinfiera

 

 

Ci vogliono tempo, curiosità, fortuna ed esperienza per scovare pezzi unici, ma Mercanteinfiera è senza dubbio un punto di riferimento per gli intenditori, i collezionisti e gli appassionati del genere. È una manifestazione capace di unire passato e presente con lo stupore di scoprire sempre qualcosa di nuovo e originale.  Alla prossima!